martedì 16 dicembre 2014

Panini gusto pizza senza glutine

 
E' un pezzo che provo a fare il pane al gusto pizza ma mi è sempre venuto della consistenza del cemento armato...
Stavolta, invece, è stato un successone!!!
Il pane ha un retrogusto di pomodoro e origano che ricorda molto la pizza margherita ma ha la consistenza di un panino di quelli soffici soffici che si vedono nelle pubblicità.
Per essere più sicura della riuscita del pane, però, mi sono affidata ad una ricetta già collaudata di panini al latte che ho preso dal blog Zero glutine 100% bontà e che potete consultare cliccando qui.
Ho modificato leggermente la ricetta di base, sostituendo metà della farina Farmo con altrettanta Nutrifree (solo per gusto personale, non per resa), ho utilizzato del lievito secco e olio d'oliva. Ovviamente ho aggiunto gli aromi della pizza e il gioco è fatto.
 

Ingredienti:

150 gr di farina Farmo

150 gr di farina Nutrifree

300 gr di latte tiepido

3/4 di bustina di lievito secco Schaer

30 gr di olio di oliva

1 cucchiaino di zucchero o miele

1 cucchiaio raso di sale

Concentrato di pomodoro

Origano secco

Basilico secco

Parmigiano grattugiato (una manciata)

 
Mettete tutti gli ingredienti nella ciotola dell'impastatrice ed azionate la frusta (io ho utilizzato quella a gancio ma se avete uno sbattitore vanno bene le fruste a spirale).
 
Per quanto riguarda il concentrato di pomodoro e gli aromi, io sono andata ad occhio e a gusto personale. Di concentrato di pomodoro ne bastano un paio di spruzzi, tanto per dare un po' di colore all'impasto.
 
Fate lievitare l'impasto coperto finché non raddoppierà il suo volume.
 
Per dare la forma ai panini dovrete aiutarvi con un po' di farina in quanto l'impasto risulterà molto appiccicoso.
ATTENZIONE: fate in modo di non amalgamare questa farina all'impasto poiché comprometterebbe la morbidezza dei panini. Infarinatevi le mani e, delicatamente, fate delle palline di impasto.
 
Una volta data la forma ai vostri panini, fate lievitare ancora per una mezz'ora.
 
Prima di infornare, spennellate la superficie dei panini con un'emulsione di acqua e olio.
 
Teoricamente bisognerebbe infornare a forno già caldo (circa 170°), ma io, per praticità, ho infornato a forno freddo. Mentre il forno raggiungeva la temperatura impostata, i panini hanno continuato la loro lievitazione.
 
 
Questi sono i panini una volta terminata la cottura. Morbidissimi!!!
 
 
Eccone uno aperto.
 
Buon appetito!